Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Premio Letterario Gennai, ecco tutti i vincitori

La premiazione a porte chiuse sabato 27 giugno alle ore 10.30 nel Palazzo dell’Abbondanza alla presenza del sindaco Giuntini

E’ stata fissata per sabato 27 giugno alle ore 10.30 nel Palazzo dell’Abbondanza a Massa Marittima (Gr) la premiazione della quindicesima edizione del Premio Letterario Mariella Gennai.

Un concorso aperto ai ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori della Provincia di Grosseto promosso dal Comune di Massa Marittima e dalla Commissione Pari Opportunità. La cerimonia di premiazione si doveva tenere lo scorso 18 aprile ma è stata rinviata a causa dell’emergenza Coronavirus. Sabato non sarà però un evento pubblico, infatti, nel rispetto dei protocolli anti Covid, si svolgerà a porte chiuse in cui ogni vincitore potrà portare solo un accompagnatore e il preside della scuola di appartenenza. I temi su cui dovevano cimentarsi i ragazzi erano tre: il primo libero, il secondo legato  alla Festa della Toscana e il terzo ideato dalla Commissione pari opportunità puntava su “Spiderman eroe dei fumetti, Ulisse eroe della mitologia greca, Rita Levi Montalcini eroina dei nostri tempi. Cos’è un eroe per te ?”. Inoltre anche per questa edizione in palio un premio speciale ad uno dei partecipanti della Casa Circondariale di Massa Marittima.  Ma ecco tutti i vincitori per categoria.  Ad aggiudicarsi il premio per le scuole elementari sono stati: “Il pane delle nonne”, racconto di Basma Chair, (IC Breschi di Massa Marittima – Prata), “Pagine di diario, pagine di memorie”, diario di Gabriel Liberti (IC Breschi di Massa Marittima – Prata) e “Il cavallo e il cane”, racconto di Alberto D’Anteo (IC Breschi di Massa Marittima). I vincitori per le scuole medie sono: “Dal Rinascimento al Granducato, al cinquantennale della costituzione della Regione Toscana” di Gregorio Ricci (IC Pascoli di Gavorrano), “L’eroe del mio cuore” di Diletta Savoi (IC Breschi di Massa Marittima) e “Sperare in tempi migliori” di Camilla Radi (IC Breschi di Massa Marittima). Per le scuole superiori i vincitori sono stati: “La mala notte (storia di fughe e promesse)” di Oliver Serini, (ISIS B. Lotti di Massa Marittima),  “Noi siamo margherita” di Sofia Maestrini (Liceo Classico  Bernardino degli Albizzeschi di Massa Marittima) e “Strade” di Marta Bizzarri (ISIS B. Lotti di Massa Marittima). Per la Casa Circondariale ha vinto “Cosa è un eroe per me” di Luca Mastropietro. I vincitori riceveranno un premio del valore di 100 euro da spendere per l’acquisto di libri; un premio di 150 euro verrà conferito anche al loro istituto di appartenenza. I premi saranno consegnati dal sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini, dall’assessore ai servizi sociali e pari opportunità Grazia Gucci, dalla presidente  della giuria Manuela Vannozzi e dalla presidente della Commissione Pari opportunità del Comune di Massa Marittima Ambra Fontani. “Si tratta di una premiazione diversa da quella degli scorsi anni – ha commentato l’assessore Grazia Gucci – ma purtroppo l’emergenza sanitaria ha imposto regole di vita rigorose e dobbiamo rispettare tutte le norme di sicurezza per tutelare i ragazzi e le loro famiglie. Tuttavia abbiamo deciso comunque di fare la premiazione, a cui il Comune tiene molto, però a porte chiuse e limitando gli accessi.  Non era possibile fare in altro modo e la nostra speranza è che già nella prossima edizione si possa tornare alla normalità e alla bella abitudine di coinvolgere tutti. Per quanto riguarda il Premio – ha aggiunto – siamo molto soddisfatti perché che ogni anno cresce nel numero dei partecipanti e nella qualità dei lavori. Voglio ringraziare tutti i ragazzi e le scuole che vi hanno partecipato e mi congratulo con i vincitori e i segnalati. Devo dire – ha concluso Gucci – che sono rimasta commossa dalla bravura di questi ragazzi”.  Il Premio letterario “Mariella Gennai” è stato indetto nel 2004 dal Comune con l’intento di ricordare l’operato di Mariella Gennai, una figura che ha lasciato il segno a Massa Marittima: educatrice in centri per adolescenti e soggetti svantaggiati, consigliere comunale e provinciale.