Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Massa Marittima si conferma “Bandiera Spighe Verdi 2020”, territorio virtuoso in materia di agricoltura sostenibile

Massa Marittima si conferma anche quest’anno tra i comuni italiani (in tutto 46), insigniti con la “Bandiera Spighe Verdi 2020”, riconoscimento assegnato per l’impegno a favore del territorio e delle produzioni agricole di qualità.

La bandiera azzurra con la spiga al centro è stata consegnata nei giorni scorsi all’Amministrazione Comunale ma senza cerimonie ufficiali a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19. Come spiegato tramite una nota da parte della FEE (Foundation for Environmental Education), “Spighe Verdi’ è un programma  nato nel 2015 in collaborazione tra FEE Italia e Confagricoltura pensato per guidare i Comuni rurali, passo dopo passo, a scegliere strategie di gestione del territorio in un percorso virtuoso che giovi all’ambiente e alla qualità della vita dell’intera comunità. Tra gli indicatori presi in considerazione per l’assegnazione delle “Spighe Verdi” ci sono la partecipazione pubblica; l’educazione allo sviluppo sostenibile; il corretto uso del suolo; la presenza di produzioni agricole tipiche, la sostenibilità e l’innovazione in agricoltura; la qualità dell’offerta turistica; l’esistenza e il grado di funzionalità degli impianti di depurazione; la gestione dei rifiuti con particolare riguardo alla raccolta differenziata; la valorizzazione delle aree naturalistiche eventualmente presenti sul territorio e del paesaggio; la cura dell’arredo urbano; l’accessibilità per tutti senza limitazioni. Un riconoscimento che quest’anno assume poi un significato particolare. Durante il lockdown infatti,  le aziende agricole hanno creato occupazione, assicurato la presenza sul territorio e fornito prodotti agroalimentari. Le Spighe verdi 2020 sono state assegnate in 13 regioni; quelle con il maggior numero di riconoscimenti sono Marche e Toscana che oltre a Massa Marittima conta Castellina in Chianti, Castiglione della Pescaia, Castagneto Carducci, Fiesole e Bibbona.