Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

AVVISO ALLA CITTADINANZA: misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

Vista la diffusione del contagio da Coronavirus, COVID-19 in varie regioni italiane il Sindaco informa: “ricordiamo qui sotto alcune norme igieniche utili per prevenire il rischio di contagio, indicate dal Ministero della Salute. Domani è previsto l’incontro dei sindaci toscani con  la task force regionale creata per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto, il giorno successivo ci sarà l’incontro della Conferenza dei Sindaci della Azienda Usl Toscana Sud Est: in tali occasioni saremo messi al corrente degli ultimi aggiornamenti provenienti dal Ministero dei quali verrà subito informata la cittadinanza”.

Sotto le regole utili alle quali attenersi il più scrupolosamente possibile:

Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

Ordinanza Ministero della Salute n.1/2020

Riepilogo delle misure igieniche di prevenzione per le malattie a diffusione respiratoria

  • Lavarsi spesso le mani: a tal proposito si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool;
  • Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate;
  • Considerare che i prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;
  • Considerare che gli animali da compagnia non diffondono il Coronavirus COVID 19;
  • Evitare tutti i contatti ravvicinati;
  • Ricordare che i cittadini che presentino evidenti condizioni sintomatiche ascrivibili a patologie respiratorie, fra cui rientra il Coronavirus CODIV 19, possono contattare il numero 1500, il proprio medico di base e le ASL di riferimento ovvero, solo in caso di reale urgenza, il numero 112 e che si devono evitare accessi impropri al pronto soccorso.

IL SINDACO

Per approfondimenti sulle regole sottostanti scarica qui il pieghevole completo del Ministero della Salute