Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Un evento per mettere in guardia ragazzi genitori ed insegnanti sui pericoli della rete

Si terrà venerdì 10 febbraio alle17 al Palazzo dell’Abbondanza di Massa Marittima, il convegno pubblico dal titolo: “Utilizzo appropriato, consapevole e responsabile di Internet e dei social network. Contrasto alla pedopornografia on line e al cyberbullismo”. L’iniziativa è organizzata dal Kiwanis Club di Follonica con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Massa Marittima, della Polizia Postale e delle Comunicazioni – Sezione Polizia di Stato della Provincia di Grosseto e dell’Istituto Scolastico Comprensivo “Don Curzio Breschi”. L’evento, che è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa presso il Comune, propone, nella settimana in cui cade la giornata mondiale della sicurezza in rete, denominata “Safer Internet Day” e celebrata il 7 febbraio, di informare attraverso la professionalità dei funzionari della Polizia Postale, sui pericoli e le insidie che si nascondono nella rete e nei social network e su come evitarli. La giornata, detta anche “giornata mondiale del cyberbullismo” è dedicata al tema della sicurezza in rete per promuovere l’uso sicuro e responsabile della tecnologia (web, videogiochi ecc.), tra i bambini e i ragazzi.

“Accogliamo molto volentieri questo tipo di iniziative- ha commentato stamani il vicesindaco del Comune di Massa Marittima Luana Tommi – perché tutti sappiamo che la rete è come la libertà: ha un valore inestimabile, ma va saputa usare. Per questo è fondamentale dare a tutti, in particolare   ai ragazzi, e anche a genitori ed insegnanti, gli strumenti per utilizzare in modo consapevole Internet: quello che va on line infatti non si cancella più. E’importante quindi evitare di ritorcere questo strumento contro di noi, scansare i pericoli e godersi così in modo sicuro la bellezza di questa immensa rete”.

Il convegno fa parte di una serie di iniziative che il Kiwanis porta avanti ormai da tre anni in molte scuole della provincia di Grosseto e che vedono coinvolti alunni dalle elementari alle superiori. L’incontro del 10 febbraio è invece rivolto, non solo ai ragazzi ma anche agli adulti, in particolar modo a genitori, insegnanti e a quanti, frequentando la rete, sono interessati a farne un uso corretto tutelando la propria privacy. Loriano Lotti, del Kiwanis, responsabile dell’organizzazione di queste iniziative spiega: “l’attività del club di Follonica è sempre concentrata alla tutela dei più giovani: per questo all’incontro parteciperà la Polizia Postale che svelerà molti trucchi dei cosiddetti “Mostri” che celano la propria identità dietro al web e realizzano così le loro cattive intenzioni. Si parlerà anche di pedopornografia e delle conseguenze spesso non percepite di alcune foto pubblicate on line”.

Nell’arco del pomeriggio si discuterà di un “Internet migliore” con una “navigazione” sicura e di privacy, di azioni concrete per tutelare tutti gli utenti e in particolare i più giovani dal cyberbullismo e dai pericoli che si annidano nei social network. Relatori del convegno saranno:

  • Stefano Niccoli, Ispettore Capo della Polizia Postale e Telecomunicazioni, Sezione Polizia di Stato di Grosseto
  • Eugenio Calore, Sovrintendente Capo della Polizia Postale e Telecomunicazioni, Sezione Polizia di Stato di Grosseto
  • Sandro Costa, Assistente Capo della Polizia Postale e Telecomunicazioni, Sezione Polizia di Stato di Grosseto.

Una parte della giornata sarà dedicata alla trattazione di altri due importanti argomenti come pedopornografia on line e cyberbullismo, fenomeni purtroppo sempre più di attuali. Al termine dell’incontro i funzionari della Polizia Postale saranno disponibili a rispondere alle domande del pubblico intervenuto.

Sotto Lotti e Tommi alla conferenza stampa di questa mattina: