Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Sabato 6 maggio alle 17, la premiazione dei vincitori del concorso Mariella Gennai

Gara di solidarietà per accogliere i bambini del Comune di Montegallo, colpito dal terremoto dell’estate scorsa, ospiti alla cerimonia

E’ stata presentata questa mattina la giornata di premiazione del concorso letterario Mariella Gennai, che si terrà sabato 6 maggio alle 17, al Palazzo dell’Abbondanza; lo ha fatto l’assessore alle Pari Opportunità Tiziana Goffo, insieme a molti dei soggetti che hanno contribuito su base volontaria, all’organizzazione della cerimonia. Oltre alle presidenti della commissione Pari Opportunità Ambra Fontani e della cooperativa Colline Metallifere Vanda Peccianti, c’erano infatti Mauro Franceschi per l’Avis, Enrico Franco in rappresentanza degli operatori economici che hanno offerto il loro concreto contributo, il rettore della Società dei Terzieri Ivo Martellini e il presidente dell’ASD Sempresport e della Proloco di Prata Franco Brunetti. “E’ un’emozione per me curare questo premio, che ho sempre seguito con interesse da spettatrice; – dice l’assessore Goffo- quest’anno abbiamo pensato con la commissione P.O. di inserire un nuovo titolo, “Diverso come me”, per approfondire il tema delle differenze con i ragazzi. In linea con questo argomento l’invito alla premiazione è stato rivolto, non ad un personaggio di spicco del mondo dello spettacolo, ma ad una rappresentanza della scuola del Comune di Montegallo, in provincia di Ascoli Piceno, distrutta dal devastante terremoto dell’estate scorsa. Arriveranno a Massa Marittima cinque bambini delle elementari, accompagnati dai genitori e dal vicesindaco Tiziano Pignoloni, che potranno così visitare la città, grazie all’ospitalità e all’accoglienza offerta da vari operatori e commercianti cittadini. Questo rapporto con il piccolo paese colpito dalle calamità è nato con le raccolte fondi realizzate nei mesi scorsi dalla associazioni locali: sabato sarà infatti presente anche Marco Susanna docente e coordinatore del progetto “Abbraccia le attività commerciali e la scuola di Montegallo”, promosso dall’Istituto Comprensivo n. 8 di Forlì a cui aderiamo, insieme a molte realtà della Toscana e dell’Emilia Romagna. Si tratta di un’idea di educazione alla solidarietà,  diversa dalla beneficenza, che ha attecchito in modo davvero stupefacente a Massa Marittima. Per questo ringrazio tutti coloro che hanno offerto il loro contributo volontario.” Ad elencare i privati è Enrico Franco: “offriranno pasti buffet e soggiorno oltre a Palazzo Malfatti con i #maremmans- spiega- anche le strutture ricettive Casa Aurora, Massa Alta, Il Sole, il Duca del Mare e nel settore alimentare: La Novella, le Aziende agricole Saba e Le Sedici, i ristoranti la Padellaccia, Vanni, I Tre Archi, Grassini, Prosciutto e Poponi, La Tana del Brillo Parlante, Il Gatto e la Volpe, Il Corso e ancora Il Girifalco, la pasticceria Petrai, il panificio Vatti, l’enoteca il Bacchino, il bar Le Mura. Purtroppo conclude Franco, non abbiamo avuto il tempo di interpellare tutti, ma sono certo che avremmo trovato ancora molte adesioni”. Tra le associazioni che hanno offerto collaborazione: i #maremmans, l’Avis, che donerà un computer alla scuola di Montegallo e coinvolgerà i ragazzi nella redazione del diario per il prossimo anno scolastico insieme ai bambini delle scuole massetane, l Società dei terzieri massetani che farà visitare agli ospiti una delle storiche sedi, le ASD Massa Valpiana, la società U.S. Olimpic e Franco Brunetti che in qualità di presidente dell’Asd Sempresport e della Proloco di Prata, allestirà punti di raccolta per offerte da devolvere a Montegallo, in occasione dei due eventi MassaCorre (13 e 14 maggio) e della giornata di festa a Prata programmata per il 21 maggio. Per quanto riguarda la giornata della premiazione, si esibiranno Il Coro dell’Istituto Comprensivo guidato dal maestro Maurizio Morgantini e l’associazione Liber Pater con le voci del CIVA, che leggeranno brani estratti dagli elaborati dei ragazzi.
Sabato saranno quindi premiati tre alunni delle elementari, due delle medie e due delle superiori per i migliori elaborati tra i centocinque arrivati. Un riconoscimento andrà anche al testo redatto da un ospite della Casa Circondariale. Come ogni anno ci sarà poi il premio speciale offerto dalla Cooperativa Colline Metallifere, in ricordo dei valori portati avanti da Mariella Gennai, tra cui le pari opportunità intese in senso ampio e la diffusione della cultura. “Per Pari Opportunità- conclude Ambra Fontani- si intende l’assenza di discriminazione della diversità. L’intento, è infatti quello di diffondere valori che portino ad apprezzare le differenze di genere, economiche, sociali, culturali e di ogni tipo e a vederle come qualità aggiunte, non come ostacolo. Concetti che nei bambini e nei giovani ragazzi attecchiscono con naturalezza e semplicità, se stimolati.”