Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Una richiesta di collaborazione istituzionale dal Sindaco di Massa Marittima al Presidente della provincia per dare risposte alle necessità dell’utenza nel settore dei servizi pubblici

Il Sindaco di Massa Marittima Giuntini si rivolge al Presidente Provincia di Grosseto Vivarelli Colonna al fine di trovare soluzione ad alcune problematiche legate al trasporto pubblico locale, nell’ambito della collaborazione istituzionale tra i due enti spiegando: “la presente per evidenziarle lo stato di profondo disagio sofferto dai cittadini di questo Comune abitanti nella frazione di Tatti, causato dalla mancanza di collegamenti di T.P.L. che isolano soprattutto le persone prive di un proprio mezzo circolante rendendo loro difficoltose le già gravose condizioni di vita nei centri periferici, soprattutto se montani.

Nel periodo estivo la frazione di Tatti beneficia di un collegamento con Ribolla con partenza alle ore 8:00, collegamento che, invece, viene meno con l’orario invernale. A tale scopo Le chiedo di farsi parte diligente affinché tale corsa possa passare dalla cadenza stagionale a quella annuale in modo da consentire il raggiungimento antimeridiano della frazione di Ribolla nel Comune di Roccastrada, luogo da cui transitano anche numerose corse sia in direzione Follonica sia Grosseto. Ciò potrebbe consentire alla potenziale utenza di spostarsi in detta località nelle prime ore della mattina in orari consoni alla possibilità di fruizione dei servizi commerciali, sanitari e non solo, ivi presenti e di fare ritorno in tempi ragionevoli dettati, comunque, anche dalle esigenze complessive del T.P.L. transitante nella zona. Tale richiesta si motiva anche e soprattutto alla luce della recente chiusura della cooperativa di consumo nella frazione, con il conseguente disagio da parte della popolazione che si trova privata di un servizio essenziale.

Ulteriore problematica che ritengo doveroso sottoporre alla Sua attenzione, sempre correlata alla carenza di servizi di T.P.L., riguarda il collegamento di Massa Marittima con Suvereto, capoluogo   dell’omonimo Comune ubicato nella Provincia di Livorno. Oltre una decina di studenti, infatti, frequentano le nostre Scuole Superiori, unitamente ad una variegata utenza interessata a fruire dei servizi sanitari presenti presso il locale presidio ospedaliero. A tale scopo ottimale risulterebbe un servizio che collegasse Massa Marittima in concomitanza con l’orario scolastico. Una valida alternativa potrebbe essere costituita da una coincidenza con le linee che transitano da Massa Marittima per Follonica e viceversa da realizzarsi nei pressi del ponte sul fiume Pecora.

Ovviamente modalità, tempi e valutazioni anche su eventuali servizi da convertire restano assegnati alle competenze di Codesta Amministrazione che sempre si è dimostrata sensibile alle esigenze territoriali tese a razionalizzare il T.P.L. nell’ottica di una sua maggiore e migliore fruibilità.

Sicuro che saprà rendersi interprete presso i Suoi Uffici competenti delle suesposte proposte, colgo l’occasione per salutarla cordialmente”.