Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Quadrangolare della solidarietà: torneo di calcio a 5 tra quattro associazioni di volontariato

Si terrà il prossimo sabato 28 settembre a Massa Marittima il 1 quadrangolare della solidarietà calcio a 5 tra 4 squadre delle associazioni cittadine. Il torneo che si svolgerà preso la pista polivalente del Parco di Poggio vedrà in campo la squadra della Pro Loco, della Casa Mandamentale, dell’Avis e della Massa Marittima multiservizi che ha organizzato il torneo.


Alle ore 16.00 il calcio di inizio per la Solidarietà sarà dato dal rappresentante dell’Amministrazione Comunale e così inizierà la prima edizione del Quadrangolare. Ai partecipanti sarà offerto un contributo per le attività volontaristiche e premiata la tifoseria più partecipata. Per l’occasione Acquedotto del Fiora nella persona del suo Presidente Roberto Renai ha inviato a tutti i giocatori la borraccia nell’ambito della campagna no alla plastica. La borraccia sarà utilizzata durante l’iniziativa per dissetare i giocatori con l’acqua della Casetta dell’Acqua cittadina in modo da sensibilizzare i partecipanti alla riduzione della plastica.

Vorremmo che il torneo diventi un appuntamento fisso dice Giacomo Michelini del Consiglio di Amministrazione della MassaMarittima multiservizi per dare modo negli anni di far partecipare anche altre associazioni cittadine.

Un torneo di calcio che ha alla base un progetto di solidarietà e beneficenza, dice Renato Vanni Presidente della multiservizi. Oltre ad un contributo economico all’associazione partecipante, sarà devoluto alla squadra vincitrice l’intero ricavato delle offerte raccolte, il giorno del torneo.

Questa iniziativa continua Ilaria Casanuova consigliere della Multiservizi vuole testimoniare come la Società intenda collaborare nel proprio territorio facendo cultura ed occupandosi del sociale.

Ricordiamo che la scorsa primavera si è tenuto un convegno sull’Etica del Farmaco per il prossimi mesi la Multiservizi ha in programma l’organizzazione di giornate formative sull’alimentazione e la programmazione di una Medical Summer School per coloro che intendono affrontare l’esame per entrare alla Facoltà di Medicina e Chirurgia.