Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Massa Marittima si aggiudica un finanziamento del bando regionale “città murate”

In arrivo 95 mila euro per valorizzare il Cassero Senese e la Torre del Candeliere con nuovi servizi e tecnologie multimediali per rendere i monumenti accessibili a tutti

Si respira un’aria di soddisfazione al Comune di Massa Marittima per l’aggiudicazione di un importante finanziamento regionale, pari a 95.366 euro, per la valorizzazione del Cassero Senese e della Torre del Candeliere nell’ambito del bando delle città murate, una misura che il Consiglio Regionale rinnova ogni anno stanziando risorse importanti a testimonianza della volontà di sostenere i Comuni nella salvaguardia e nella valorizzazione del patrimonio storico e architettonico che li caratterizza. Il Cassero Senese e la Torre del Candeliere, di proprietà comunale sono uno straordinario complesso architettonico medievale, che in particolare la Torre, rappresentano un mirabile esempio di architettura militare ma anche uno straordinario punto di osservazione dall’alto sulla città e la sua identità storica e urbanistica. Le due strutture sono già state oggetto di interventi di riqualificazione, che hanno portato alla realizzazione di un percorso museale di visita e di un anfiteatro. Tuttavia i due monumenti sono fruibili solo in modo parziale. Se da un lato la Torre del Candeliere costituisce una delle attrattive più frequentate della rete museale di Massa Marittima (nel 2018 oltre 16 mila visitatori), la fruizione del Cassero è possibile solo in occasione di eventi specifici. Inoltre l’accesso alla Torre, limitata al periodo estivo, non è consentita alle persone che hanno anche minime difficoltà motorie , per le specifiche criticità legate alla difficoltà di accesso. Con il finanziamento regionale sarà quindi possibile avviare un importante progetto di valorizzazione di tutta questa area. In particolare saranno realizzate le opere necessarie per garantire l’accesso a tutte le persone, comprese quelle con difficoltà motorie, al Cassero e alla Torre come la realizzazione di un ascensore esterno alle mura, sarà favorito l’accesso al Cassero alle associazioni e ai visitatori, mediante la realizzazione di interventi per evitare l’accesso incontrollato all’area, e creata una rete internet Wi Fi, offrendo quindi un servizio aggiuntivo per rendere la zona più attrattiva. Inoltre sono previsti interventi per estendere i percorsi di visita anche alle parti attualmente precluse all’accesso e installati sistemi informativi e multimediali, dove per esempio, si possono avere informazioni sugli eventi e la storia della città. Saranno anche creati nuovi itinerari di visita legati all’archeologia e alla speleologia urbana nel sottosuolo di Massa Marittima e migliorata l’illuminazione. “Ricompensati gli sforzi del Comune che ha presentato un progetto che rende accessibile a tutti anziani, persone con disabilità o difficoltà motorie, famiglie con bambini piccoli – ha commentato il sindaco Marcello Giuntini -, la Torre del Candeliere e il camminamento sulle mura del Cassero. Un altro passo per rendere più fruibile la visita di Cittanuova e delle sue bellezze. Voglio poi ringraziare gli uffici che hanno lavorato alla stesura di questo progetto con passione e impegno e stiamo lavorando per far partire quanto prima i lavori”.“Questo contributo va a sommarsi ad altri per cui i lavori sono iniziati o inizieranno nei prossimi mesi, – ha aggiunto Maurizio Giovannetti vice sindaco con delega ai lavori pubblici -, tra i quali la piscina e la nuova palestra, che porteranno a Massa Marittima interventi per più di 2 milioni di euro permettendoci di migliorare i servizi per i cittadini, ma anche migliorare e ampliare l’offerta turistica”.