Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

MASSA MARITTIMA PUNTA SUL WEDDING TOURISM

PUBBLICATO SUL SITO DEL COMUNE L’AVVISO PER CONCEDERE DA PARTE DEI PRIVATI STRUTTURE DI PREGIO DOVE CELEBRARE I MATRIMONI

Il Comune di Massa Marittima ha pubblicato sul proprio sito  l’avviso di manifestazione di interesse per la concessione al Comune in comodato d’uso gratuito da parte di privati di spazi per la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili.

Avviso Manifestazione di interesse comodato d’uso gratuito spazi Matrimoni

Schema di Contratto di comodato spazi matrimoni

Domanda

La pubblicazione dell’avviso è conseguente alla scelta del Consiglio Comunale che lo scorso 10 aprile ha approvato il nuovo “Regolamento comunale per la celebrazione dei matrimoni civili e della costituzione delle unioni civili” con l’obiettivo di sviluppare il “wedding tourism”, turismo legato a cittadini, soprattutto stranieri, che attratti dalla bellezza scelgono location da sogno per i propri matrimoni.

Il Comune di Massa Marittima con il nuovo Regolamento oltre ad individuare nuovi luoghi di proprietà pubblica o già in disponibilità dove celebrare i riti, come il Giardino di Norma, la sala di lettura della Biblioteca, il cortile dell’ex- Convento delle Clarisse ed i locali interni al Museo di Arte Sacra, ha voluto offrire la possibilità di effettuare i matrimoni anche presso strutture ricettive, edifici, ville, di particolare valore storico, architettonico, ambientale o artistico, di proprietà di privati.
Con l’avviso pubblicato l’Amministrazione Comunale intende verificare la disponibilità dei proprietari a concedere, per 5 anni, in comodato d’uso gratuito spazi idonei da utilizzare per lo svolgimento delle celebrazioni. Tali siti, dopo una valutazione tecnica, potranno diventare uffici distaccati di Stato Civile. Nel bando sono indicati i requisiti dei partecipanti ed anche le caratteristiche che devono avere gli spazi proposti.