Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Massa Marittima, emergenza Covid – 19. Saranno distribuite alle famiglie 5000 mascherine prodotte a Valpiana dalla DiveSystem

Il Comune di Massa Marittima (Gr) ha deciso di avviare in tempi brevi la distribuzione di mascherine in TNT, una per ciascun nucleo familiare. Si tratta di mascherine prodotte dalla ditta DiveSystem nello stabilimento che ha sede presso la zona artigianale della frazione di Valpiana.

Un’azienda nota a livello nazionale e internazionale nel settore della produzione di attrezzature subacque (mute, computer, giubbotti per immersioni etc.), fornitrice dei reparti militari (solo per citarne alcuni: Marina Militare, Esercito, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Guardia Costiera) e istituzioni civili italiane (Vigili del Fuoco, Protezione Civile, CRI) e internazionali (in paesi come come Russia, Corea del Sud, Spagna, Turchia, Paesi Bassi, Romania tra gli altri). In questi giorni di emergenza sanitaria l’azienda ha riorganizzato una linea produttiva per rispondere alle crescenti esigenze di reperire sul territorio mascherine monouso, in TNT triplo strato, e con stringinaso. Al Comune di Massa Marittima andrà una fornitura di 5000 pezzi. “Da giorni riceviamo dai nostri concittadini la richiesta di distribuzione di mascherine chirurgiche – ha spiegato l’assessore Irene Marconi -, un presidio che non protegge dal contagio del Coronavirus ma che può sicuramente contribuire alla riduzione della sua diffusione. Purtroppo reperire questi strumenti di protezione in questi giorni non è facile mentre è prioritaria la distribuzione al personale sanitario. Per questo motivo siamo contenti che la DiveSystem si sia attrezzata per questo tipo di produzione che ci permette di avere in tempi brevissimi un numero importante di mascherine e allo stesso tempo consente all’azienda di continuare a lavorare senza dover chiudere, voglio anche ricordare – conclude l’assessore Marconi –  che molte delle loro dipendenti sono proprio della nostra zona”. Le mascherine prodotte dall’azienda di Valpiana non sono un presidio sanitario, ma il materiale utilizzato è già stato testato per la biocompatibilità (quindi non tossico, non irritante e non sensibilizzante), sono poi dotate di barretta metallica stringinaso per l’aderenza al volto e l’iter di omologazione è già stato avviato. Durante le lavorazioni sono stati rispettati gli standard di sicurezza richiesti, igienizzati accuratamente tutti i piani di lavoro e gli operatori sono dotati di tuta, mascherina e guanti. Le mascherine saranno prodotte bei prossimi giorni e appena possibile sarà avviata la distribuzione alle famiglie da parte dei volontari, e il coordinamento di alcuni consiglieri comunali, con priorità nelle frazioni e nelle campagne. La consegna sarà effettuata in condizioni di sicurezza a domicilio per evitare il rischio degli assembramenti. Per lo stesso motivo non sarà possibile recarsi presso l’azienda per l’acquisto diretto delle mascherine, l’azienda stessa non vende ai privati ma solo ai punti vendita della zona (farmacie, parafarmacie, etc.). Sul questo sito  e sulla pagina Facebook del Comune sarà pubblicato a breve il calendario delle consegne in modo che tutti i cittadini possono prenderne visione.