Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

La solidarietà come scopo del nuovo servizio di ambulatorio odontoiatrico e oculistico di Massa Marittima

E’ stato presentato questa mattina l’ambulatorio solidale odontoiatrico e oculistico nato in città, grazie all’iniziativa dell’associazione no profit “massAdotta” e della Onlus “Asili notturni Umberto I” di Torino con il patrocinio e sostegno di: azienda Usl Toscana Sud Est, Coeso, Società della Salute delle Colline Metallifere e Comune di Massa Marittima.

Molta la partecipazione in Sala dell’Abbondanza, dove sono intervenuti il presidente della onlus Roberto Schiavetti, il sindaco Marcello Giuntini, Francesco Ghelardi, direttore amministrativo dell’ASL Toscana Sud Est, Stefano Bisi Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia e Sergio Rosso, presidente dell’associazione “Asili Notturni ”. Tutti gli interventi sono stati volti a illustrare il nuovo servizio, nato da una sinergia fra enti pubblici, privati e volontariato: si tratta di ambulatori completamente allestiti nell’edificio della ex sede dell’Agenzia delle Entrate, dove lavoreranno offrendo prestazioni gratuite dentisti e oculisti volontari, come il dott. Cappelloni e il dott. Filippini, personale infermieristico e altri cittadini che hanno deciso di mettere la propria esperienza e competenza al servizio di chi si trova in difficoltà. L’ambulatorio sarà aperto in questa fase iniziale, una o due volte settimanali e accoglierà gli utenti che si trovino in situazioni di disagio, grazie anche ad un sistema di segnalazione di pazienti che passa dalla Asl e dai servizi sociali. “L’idea condivisa- spiega Schiavetti – è stata quella di un luogo di solidarietà che possa diventare patrimonio di tutta la comunità. Sta ora a tutti noi, fare in modo che questa struttura continui a vivere”. L’azione è stata orientata verso questi due settori di assistenza, come ha spiegato Sergio Rosso, poiché in Italia sono tanto richiesti quanto onerosi e quindi spesso non alla portata di tutti gli utenti. Del resto ha ribadito Ghelardi portando il saluto del direttore generale dell’Asl Toscana Sud Est Enrico Desideri, “la salute non è solo un diritto individuale, ma anche un interesse pubblico. Per questo, in un momento in cui la rete di solidarietà è crisi nel nostro paese, ci fa particolarmente piacere sostenere questo tipo d iniziative”. Grazie ad una convenzione con l’azienda sanitaria, saranno indirizzati al servizio i pazienti indigenti o con particolari situazioni, su segnalazione anche dei servizi sociali. “La solidarietà è un valore universale- ha ribadito il sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini- e chiunque se ne faccia carico deve essere sostenuto. In un momento come questo, in cui nuove povertà stanno emergendo a causa della crisi economica generalizzata è particolarmente significativo adoperarsi per alleviare le difficoltà di chi si trova in situazioni svantaggiate. Per questo mi fa molto piacere vedere in sala persone di varie culture, provenienze e interessi, che partecipano a questa iniziativa per quello che deve essere, una risposta ad un bisogno reale della popolazione”. Dopo i saluti del vescovo Mons. Ciattini, il pubblico si è spostato in via Rovini per il taglio del nastro alla porta del nuovo ambulatorio. Per informazioni: ambulatorio solidale odontoiatrico e oculistico, sito internet: www.massadotta.org E mail: info@massadotta.org , Tel. 0566.903496, PEC : massadotta@pec.it. Sotto alcune immagini, foto di gruppo, della sala dell’Abbondanza e del Gran Maestro Stefano Bisi con il sindaco Marcello Giuntini presso l’ambulatorio.