Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Istruzione, aumentano gli alunni stranieri, vaccinazioni ok e tanti progetti per il territorio

Cresce la presenza di alunni stranieri all’Istituto Comprensivo “Don Curzio Breschi” che nelle 14 scuole dislocate tra Massa Marittima, Montieri e Monterotondo Marittima passa dal 29,6% al 30,46% su di un totale di 869 alunni.

Sul piano delle vaccinazioni c’è stata nei giorni scorsi una visita dei NAS per la verifica delle autocertificazioni ma senza niente di assolutamente anomalo e la situazione è sotto controllo fino al marzo 2019quando a quella data dovrà essere completato il ciclo legato alle vaccinazioni. Sul fronte dei progetti didattici l’Istituto Comprensivo ha attivato numerose iniziative, anche con la collaborazione del Comune di Massa Marittima. La prima è il Premio Letterario “Scelto da Noi” che rientra in un progetto di promozione della lettura molto più ampio. “Il progetto lettura coinvolge tutti gli ordini di scuola (Infanzia- Primaria  – Secondaria di Primo Grado) – ha spiegato la preside Marcella Rossi – perchè uno dei nostri obiettivi del  Piano dell’Offerta Formativa è proprio quello di stimolare nei ragazzi la passione per la lettura”. Proseguono poi, anche per quest’anno scolastico, i progetti sul cinema e il teatro, con azioni diversificate tra una scuola e l’altra, il progetto sport e il progetto Trinity per l’implementazione della lingua inglese. Molto importante è poi il progetto sulla multimedialità. “E’ impensabile al giorno d’oggi – ha proseguito la preside – non avere degli insegnanti con competenze digitali”. A tal fine, accanto ai piani formativi ministeriali, la scuola ha attivato pacchetti interni di formazione per i docenti in funzione dell’utilizzo del  registro digitale, della segreteria digitale  e dell’uso delle tecnologie nella didattica. Centrali sono anche i piani educativi speciali che riguardano, non solo i bambini e ragazzi italiani, ma anche gli alunni non italofoni  per quanto riguarda l’apprendimento della lingua italiana  come L2. Infine tante le collaborazioni con le associazioni del territorio. “Vogliamo una scuola aperta  al contesto socio culturale  in cui opera – ha concluso – e dobbiamo tenere conto di tutti gli stimoli che vengono dal territorio, sia come proposta che come risposta alle varie esigenze”.
“Voglio augurare un buon anno scolastico ai ragazzi e alle loro famiglie – ha detto il sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini – Siamo soddisfatti dell’ottimo livello del servizio scolastico offerto nel nostro territorio grazie ad un Istituto Comprensivo che funziona e ad un corpo docente di qualità. Auspico di continuare e se possibile di rafforzare la collaborazione tra il Comune ed il “Don Curzio Breschi” per legare il percorso formativo sempre più alle peculiarità del territorio. Tutti i livelli scolastici hanno per noi massima attenzione – ha concluso il primo cittadino – e i nostri ragazzi sanno di poter contare su un’offerta completa, dall’infanzia fino al diploma di scuola superiore”.