Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Il Comune aumenta il contributo all’Auser per i pacchi alimentari

Purtroppo cresce la povertà anche nella nostra città e sono sempre di più le famiglie bisognose in particolare anziani”, ha detto l’assessore ai servizi sociali Grazia Gucci

Il Comune di Massa Marittima ha aumentato i fondi destinati all’Auser per i pacchi alimentari di ulteriori 1000 euro che si aggiungono ai 1200 euro già stanziati. Soldi che permetteranno di portare ad 800 i pacchi alimentari che in un anno potranno essere distribuiti alle persone indigenti da parte del Coordinamento Pacchi Alimentari Massa Marittima. “Purtroppo sono sempre di più le persone e le famiglie che hanno necessità di questo aiuto – spiega l’assessore ai servizi sociali Grazia Gucci –, la povertà cresce ed è sempre più diffusa sia per la mancanza di lavoro che per chi pur lavorando non riesce ad arrivare a fine mese e poi ci sono le persone anziane con una pensione insufficiente. Basta pensare che se nel 2011 si distribuivano 20 pacchi al mese ed oggi siamo a 65/70. Per questo motivo – aggiunge- il nostro contributo, oltre ad essere concreto per l’acquisto di questi beni di prima necessità, è un gesto che ha un forte valore educativo e da un senso all’azione sociale del Comune. L’auspicio – conclude Grazia Gucci – è che questa cultura della solidarietà si diffonda sempre di più”. In questa direzione si segnalano le iniziative dei Terzieri Massetani, come altre associazioni del territorio, da sempre molto attenti alle iniziative di carattere sociale. Il prossimo evento è in programma domani sabato 21 dicembre nel Terziere di Cittavecchia che durante il suo spettacolo di Natale, che si svolgerà nella Sala di San Bernardino in Via San Francesco alle ore 21.15, organizza una raccolta di offerte che saranno devolute al Coordinamento Pacchi Alimentari Massa Marittima. Sito web; www.comune.massamarittima.gr.it