Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

E’ convocata dall’Unione dei Comuni Colline Metallifere e dai rispettivi sindaci, una riunione plenaria in materia di sviluppo turistico locale

L’incontro si terrà giovedì 20 aprile alle 15 presso il Palazzo dell’Abbondanza; sono invitate imprese del settore dell’agricoltura, servizi, commercio, turismo e artigianato e tutti gli operatori interessati a dare il loro contributo. Lunedì 10 aprile si è già svolta presso l’Unione di Comuni, una riunione tra amministratori e le associazioni di categoria del commercio, turismo artigianato, dell’Istituto B. Lotti, la Pro Loco di Massa ed altre associazioni, per informare le rappresentanze dell’incarico conferito ad un professionista esterno, con procedura ad evidenza pubblica, per redigere un progetto di sviluppo turistico del territorio. Il sindaco Marcello Giuntini, il consigliere Orano Pippucci e il tecnico incaricato Ario Locci hanno illustrato le linee generali su cui si svilupperà il progetto, il cui obiettivo principale è quello di dotare il territorio di uno strumento di pianificazione strategica, fornendo linee guida compatibili e coerenti con il contesto  territoriale di riferimento. Il progetto dovrà operare su tre livelli: il primo relativo alle caratteristiche del prodotto destinazione turistica Colline Metallifere, in cui verrà posta particolare attenzione a segmenti di domanda del cicloturismo, turismo sportivo in generale e del turismo slow, il secondo inerente una proposta di organizzazione territoriale della destinazione, al fine di guidare con logica manageriale, il percorso di valorizzazione  integrata delle destinazioni. Lo strumento attuativo potrebbe essere rappresentato dalla costituzione di un soggetto di coordinamento dei portatori di interesse (stakeholder), che possa divenire  un vero e proprio livello organizzativo territoriale (ipotesi di rete d’impresa soggetto). Il terzo punto da affrontare riguarderà poi gli aspetti della comunicazione, della promocommercializzazione, del web e dei social con l’idea di puntare non solo su un sito web,ma su un Cms (content management system) che possa interfacciarsi con i sistemi di imprese, pubbliche amministrazioni e della stessa domanda turistica, sia organizzata che individuale. I tre livelli di progettazione conterranno un piano finanziario coerente con la logica del progetto, sostenuto da coloro che intenderanno partecipare alle singole azioni. Alcune misure agevolative ed incentivi pubblici, saranno di supporto ai progetti di sviluppo. I partecipanti all’incontro del 10 aprile hanno espresso soddisfazione per le iniziative proposte, impegnandosi a collaborare fattivamente per la riuscita dell’assemblea plenaria, convocata per il giorno 20.