Aumenta dimensione fontDiminuisci dimensione font

Allerta meteo tra la notte del 31 Agosto e il 1 Settembre

La Regione Toscana ha emesso un bollettino di allerta meteo arancione (livello 3 su una scala di 4) sul nostro territorio. Nella comunicazione si legge: “una perturbazione atlantica si avvicina alla nostra penisola con condizioni di marcata instabilità dalla notte tra giovedì e venerdì. L’elevata energia a disposizione potrebbe favorire intensi sistemi di precipitazione convettiva anche sulla nostra regione. […]. A partire da questa notte e per la giornata di domani, probabili temporali di forte intensità associati ad intensi colpi di vento e locali grandinate.”

Il Comune di Massa Marittima ha provveduto alla pulizia delle caditoie e griglie e a spazzature straordinarie delle strade tramite Sei Toscana per ripulire da foglie ed altro che potrebbero causare intasamenti delle fognature. Si raccomanda comunque la massima attenzione, seguendo le seguenti norme di comportamento relative al codice arancione emanate dalla Regione Toscana:

  • Seguire le indicazioni dell’autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi della viabilità, nonché sull’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali.
  • Prestare la massima attenzione negli attraversamenti dei corsi d’acqua (ponti)e delle zone depresse (sottopassi stradali, zone di bonifica), evitare i guadi.
  • Non sostare nelle zone circostanti gli alvei dei corsi d’acqua, stare lontani dagli argini.
  • Mettersi in viaggio in auto o moto solo se necessario, procedendo a velocità ridotta e prestando comunque la massima attenzione alla presenza di detriti o di allagamenti in strada in particolare nei tratti montani esposti a frane, caduta massi e vicino ai corsi d’acqua o altri tratti soggetti ad allagamento.
  • Non attraversare con l’auto zone allagate, anche pochi centimetri possono farti perdere il controllo del veicolo o causarne lo spegnimento, rischi di rimanere intrappolato.
  • Non camminare in zone allagate anche se apparentemente con poca acqua in quanto potrebbero esserci tombini aperti o buche.
  • Avvisare i Vigili del Fuoco (115) se si notano possibili condizioni di pericolo
  • se la tua abitazione si trova in una zona soggetta ad alluvione inoltre:
  • Mettere in salvo i beni collocati in locali allagabili (prima dell’inizio dell’evento)
  • Non sostare in cantine e nei locali seminterrati potenzialmente allagabili, salire piani alti senza usare l’ascensore.